Conferenza stampa a Palazzo Chigi per misure tese alla promozione dei vivai e dei settori giovanili nel movimento calcistico

12 dicembre 2018

Si è svolto oggi a Roma presso Palazzo Chigi un positivo incontro tra il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega allo Sport On. Giancarlo Giorgetti, il Sottosegretario ai rapporti con il Parlamento On. Simone Valente, il Presidente della FIGC Gabriele Gravina e il Presidente della Lega Serie A Gaetano Miccichè, con oggetto la volontà comune di adottare misure tese alla promozione dei vivai e dei settori giovanili, nell’interesse dell’intero movimento calcistico.

In virtù di questa piena condivisione, e con grande spirito di collaborazione, Governo e FIGC hanno convenuto di adottare una serie di provvedimenti a riguardo. La Federazione porterà in discussione al prossimo Consiglio Federale (fissato per il 18 dicembre) una norma che prevede di destinare una percentuale pari al 5% sui trasferimenti a titolo definitivo dei calciatori in favore delle Società che li hanno valorizzati (come già previsto in ambito internazionale); al tempo stesso, il Governo ha deciso di intervenire con una modifica alle quote di ripartizione delle risorse da commercializzazione dei diritti audiovisivi sportivi oggetto della cd legge Melandri, prevedendo che una percentuale del 5% dei diritti, da assegnare secondo il criterio del radicamento sociale, sia attribuita sulla base dei minuti giocati nel massimo campionato da giovani calciatori cresciuti nei settori giovanili italiani, secondo parametri che verranno decisi con successivo Decreto del Presidente del Consiglio  e con l’entrata in vigore a partire dalla stagione 2021-2022.

 “Da sempre il nostro obiettivo è promuovere – dice il Sottosegretario Giorgetti – l’intera filiera del calcio  e la valorizzazione dei giovani calciatori. Con la Federazione e la Lega abbiamo raggiunto una sintesi positiva che costituisce le basi per un futuro migliore del calcio italiano”.

 “La collaborazione proficua instaurata con il Governo – commenta il Presidente Gravina – ci consente di accelerare su uno dei principali obiettivi di rilancio del nostro calcio. L’investimento sui giovani è una priorità che produrrà effetti positivi su tutto il sistema”.

Torna all'inizio del contenuto