Olimpiadi invernali 2026: vicino l’accordo tra Enti locali e Governo

1 aprile 2019

"Siamo fiduciosi, tra oggi e domani firmiamo l'accordo con gli enti locali e il Governo per quanto riguarda gli aspetti finanziari".  L’accordo "era in cantiere, e ora ci sono tutte le condizioni per poter fare l'ultimo sprint". Lo ha detto il Sottosegretario dello Stato con delega allo Sport, Giancarlo Giorgetti, a Venezia per i 150 anni della Federazione Ginnastica d'Italia e l'inizio della visita del Cio per il percorso di assegnazione delle Olimpiadi invernali 2026.

Parlando proprio delle Olimpiadi, Giorgetti assicura che il sostegno economico del Governo ci sarà. Ci si è arrivati "piano piano", perché "con il ragionamento si maturano anche i passaggi che riescono a coinvolgere tutti".

"Alla fine queste sfide devono avere dietro le popolazioni interessate, i Governi, e ovviamente la dimensione sportiva", ha aggiunto il Sottosegretario, "siamo riusciti a costruire questa sintesi e abbiamo raggiunto questo risultato però c’è voluto tempo".
Questo anche perché "sicuramente i 5 Stelle storicamente hanno un tipo di prudenza rispetto a questo tipo di eventi, e quindi alla fine sono state le Regioni Lombardia e Veneto e i Comuni di Milano e Cortina a raccogliere il testimone dello Stato, per quello che deve fare per quanto riguarda le garanzie e la sicurezza che sono proprie dello Stato e non possono essere in qualche modo delegate agli enti interessati", chiarisce il Sottosegretario.

La svolta però è arrivata grazie agli studi fatti, tra cui quello "commissionato all'Università La Sapienza, che ha dimostrato come gli investimenti fatti dagli enti ripagano lo Stato di quelli che sono gli oneri indiretti che in qualche modo l'evento comporta" e "credo che siano tutti abbastanza convinti di questo ormai", conclude Giorgetti.

Torna all'inizio del contenuto