Rugby. Giorgetti, legami tra Italia e Giappone passano anche per eventi sportivi

17 luglio 2019

“Quello di oggi è un momento in cui si cementano ulteriormente le relazioni tra Giappone e Italia. La sintonia e la simpatia tra i nostri Paesi che, nel corso della storia, si sono manifestati, hanno collegamenti anche con gli eventi sportivi. Con il primo ministro giapponese Abe parlammo anche del gemellaggio che potrebbe esserci tra le Olimpiadi estive di Tokyo e le Olimpiadi invernali di Milano – Cortina: allora era solo un auspicio adesso è diventato realtà”. Così il Sottosegretario Giancarlo Giorgetti è intervenuto all'ambasciata giapponese a Roma, accolto con una rappresentanza della Nazionale azzurra di Rugby, in vista della Coppa del Mondo di Rugby in programma a settembre a Osaka e a quasi un anno dalle Olimpiadi e Paralimpiadi di Tokyo 2020.

Alla presenza dell’Ambasciatore Keiichi Katakami, Giorgetti ha spiegato: “Il Rugby è una disciplina affascinante, ricca di valori, dove contano moltissimo la squadra, la coesione, il sentimento e dove il fair play dovrebbe reggere ogni azione. E’ l’unica disciplina, infatti, in cui la palla ovale si passa indietro e non in avanti".

Infine, riferendosi all’importante competizione di settembre a Osaka, il Sottosegretario ha aggiunto: “La Coppa del Mondo sarà trasmessa dalla Rai perché deve arrivare a quanta più gente possibile: chi vede il Rugby ad alto livello inevitabilmente si appassiona”.

Sport , Osaka , Giappone , Rugby , Giorgetti
Torna all'inizio del contenuto